10 CONSIGLI PER SOPRAVVIVERE AL NATALE

Il Natale si avvicina, feste caratterizzate da grandi pasti e riunioni familiari in cui gli eccessi sono all’ordine del giorno in ogni casa. Anche se quest’anno saremo costretti a festeggiarli in modo diverso, siamo sicuri che non mancheranno i pasti abbondanti, con vino in tavola, panettoni e pandori.

Ma se sei arrivato qui, nel nostro blog, a leggere questo articolo, è perché sei uno sportivo e hai bisogno di qualche trucco per poter rimediare ai peccati di gola del periodo natalizio. Perché, inoltre, sappiamo tutti che tra gli incontri con la famiglia e gli amici (quest’anno purtroppo molto ridotti) e tutto ciò che accompagna le vacanze, non è il momento migliore per aspirare ad allenamenti intensi e ottenere molti KOM a Strava .

In questo articolo ti daremo 10 consigli su come sopravvivere alle vacanze. Non è facile, ma possiamo farcela.

1- ALCOOL

Un buon trucco per gestire l’assunzione di alcolici è quello di fissare dei limiti. Ad esempio, durante il pranzo di Natale, decidere di non bere più di tre bicchieri di vino. Sappiamo tutti che, se non ci poniamo un limite il rischio di qualche calice di troppo c’è.

2- ACQUA E INFUSI

Bevi molta acqua. Lo sappiamo: è una frase che ti fa venire l’orticaria. Ma è il segreto più efficace che ci sia. Minimo due litri d’acqua al giorno. Sei tra quelli che si dimenticano di bere acqua? Prova ad aggiungere sapore: zenzero, limone, menta, arancia o quello che ti piace.
E poi c’è tutto il mondo degli infusi: ce ne sono di molto buoni, per ogni momento della giornata e di ogni tipo: digestivi, rilassanti, diuretici, ecc… Rilasseranno le pareti dello stomaco leggermente compromesse e daranno un senso di sollievo dopo pasti pesanti.

3- COLAZIONE

Sono sicuro che in più di un’occasione l’hai detto: “Oggi non farò colazione, perché sono sicuro che a pranzo esagererò… Questo è uno dei più grandi errori che si possano commettere. Arrivare alla cena di Natale affamati può portare a mangiare ancora di più.
Scegli una colazione proteica, per darti una sensazione di sazietà per un periodo di tempo più lungo. Servirà anche a compensare l’eccesso di carboidrati che mangerai tra dolci e pasta fatta in casa. Ricorda anche che la colazione è un momento perfetto per incorporare la frutta, a differenza della fine del pasto.

4- NESSUN CIBO È PROIBITO

Mangia un po’ di tutto. Non ricadere nel divieto di mangiare durante le vacanze (a meno che non sia necessario per motivi di salute). Che tipo di Natale sarebbe se ti proibissi di goderti i pasti in famiglia solo per mantenerti in forma? Se mangia sano durante tutto l’anno, alcuni giorni di “libertà” non ti faranno male. Fai una cosa, prima di sederti a tavola, sii consapevoli di ciò che mangerai e fallo in modo equilibrato e consapevole.

5- IL SALE

Limitare l’assunzione di sale. La ritenzione idrica ci perseguita tutto l’anno, e ancora di più in questo periodo di pasti pesanti. Come si fa a farlo senza mangiare piatti insipidi? Molto facile! Utilizza le spezie: zenzero, curry, curcuma, paprika e pepe nero (senza esagerare) saranno fedeli alleati.

6- SALSE E SUGHI

Le salse sono buone e non possiamo non mangiarle. Antipasti carichi, primi piatti impegnativi, poi la maionese/senape con i secondi e infine le marmellate sui formaggi. Proviamo, e ripeto “proviamo”, a evitarle almeno nei dolci, o viceversa.

Un buon metodo è quello di alternarli: se le metto nel salato, non le uso nel dolce.

7- LA FRUTTA

Mangiare molta frutta fresca, soprattutto al di fuori dei pasti. Non prendiamoci in giro, nessuno si sorprenderà se non si mangia la frutta per dessert a pranzo o alla cena di Natale. Tuttavia, sarà un ottimo alimento da includere nella colazione o forse come sostituto di un pasto se il precedente era particolarmente ricco di calorie. Per esempio, se mangi in famiglia a Natale, provi a mangiare solo qualche frutto leggero.

Frutta secca, senza esagerare. Hai mai guardato le calorie di pistacchi, arachidi, noccioline, noci? Si tratta di cibi fantastici che consigliamo di mangiare tutto l’anno… ma durante le vacanze bisogna fare attenzione. Mentre sono eccellenti il mercoledì di febbraio o due ore prima della gara pomeridiana, durante il periodo natalizio è meglio limitarne il consumo.

8- SCALE

Nel ciclismo si chiamano guadagni marginali: cioè ogni piccola cosa, aggiunta ad altre piccole cose, fa grandi cose. Cerchiamo di essere il più possibile non sedentari, quindi niente ascensori, niente auto per piccoli spostamenti, non facciamo i pigri.

9- IL PANE

Evitare di fare la scarpetta? Impossibile! Potremmo dire che la parte migliore del pasto è proprio intingere il pane nel sugo. Un buon trucco è limitarsi a mangiare solo il pane della scarpetta.

10- PANDORO O PANETTONE?

Non scegliere, sono entrambi perfetti. Solo che non mangiarli tutti prima della Befana. Hanno una data di scadenza piuttosto lunga e possiamo usarli in vari modi alternativi o per la colazione.

MA ALLA FINE…

Divertiti, corri, mangia, vai in bicicletta, nuota e goditi i momenti a tavola con i tuoi cari. Supponiamo di guadagnare un chilo o due e poi penseremo a come sbarazzarcene: quest’altra sfida che noi sportivi siamo abituati ad accettare. Non abbuffarti e tieni conto che il corpo, improvvisamente sotto stress, può affaticarsi eccessivamente durante l’attività fisica.

E in generale, lasciati andare. Ma non troppo.

Buone Feste! Anche se quest’anno saranno diverse.

Puoi trovare tutti i prodotti per allenarti anche durante le vacanze su Deporvillage

Stefano Francescutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *