6 consigli per la manutenzione di base della bicicletta

Sei più da bici da corsa o da mountain bike? Qualsiasi sia il tuo profilo, c’è una cosa che vale per tutti: a nessuno piace avere un guasto nel bel mezzo di un’uscita in bici, né dover andare dal meccanico ogni due per tre. Per non incorrere in queste situazioni, è essenziale una buona manutenzione di base della bicicletta per allungare la vita della nostra compagna di avventure.

In questo articolo, insieme al nostro specialista tecnico Toni Bravo, ti diamo 6 consigli per la manutenzione di base della bicicletta. 6 consigli essenziali che potrai seguire a casa tua, senza bisogno di grandi nozioni in meccanica!

Cominciamo.

1. Lava bene la tua bicicletta

Sembra un’ovvietà, ma molti di noi non lo fanno. La pulizia della bicicletta è il primo fattore fondamentale per una buona manutenzione. Indipendentemente dalla modalità di ciclismo che pratichi, è importante lavare bene la tua bicicletta alla fine di ogni uscita. 

È importante soprattutto prendersi cura della trasmissione, pulire la corona, i pignoni e i cuscinetti, e controllare lo stato dell’olio della catena. Questo passaggio è particolarmente importante per le MTB, ma sicuramente anche le biciclette da corsa lo apprezzeranno. Dovrai soltanto:

  • Lavare la bicicletta con un po’ d’acqua
  • Prendere una spazzola e far girare i pedali
  • Rimuovere la polvere e i residui di grasso con un panno di cotone
  • Applicare un po’ di olio o cera alla catena
  • Un giro completo, e via, pronta per la nostra prossima uscita!
mantenimiento bici

2. Ingrassare i punti di fissaggio

Ingrassare tutti i punti di fissaggio è un altro procedimento che deve essere effettuato regolarmente. Stiamo parlando della sella, del reggisella e dei pedali (e della molla del cambio o della catena, di cui abbiamo già parlato nel punto precedente). Per farlo, dobbiamo prima di tutto rimuovere il grasso e lo sporco in eccesso. Se saltiamo questo passaggio, rimarrebbe troppo grasso accumulato e il processo sarebbe controproducente.

Non è necessario fare questo controllo durante ogni uscita, ma è comunque una buona idea guardare tutte queste parti quando torniamo a casa. In questo modo, ci assicuriamo di avere la bicicletta pronta per il prossimo giro.

3. Cambiare il liquido tubeless

Questo processo deve essere fatto se avete pneumatici tubeless. In questo caso, è importante controllare la pressione delle ruote per vedere se c’è una perdita. Il liquido si asciuga gradualmente e perde efficacia, e potrebbe anche causare problemi in casi di foratura. 

Quanto spesso è consigliabile cambiare il liquido tubeless? Consigliamo di farlo ogni 2 o 3 mesi.

4. Controllare la pressione delle ruote

Un altro aspetto fondamentale, in questo caso, prima della partenza: controllare la pressione delle ruote. È successo a molti di noi: dopo aver percorso i primi metri, ci rendiamo conto che manca un po’ di pressione. Dover tornare indietro a gonfiare la ruota con una pompa a mano è decisamente evitabile.

Per chi usa tubeless: la pressione consigliata è tra 1,7 e 1,9 bar (a seconda del tuo peso e del tipo di terreno che percorrerai).

Per chi ha ruote con camera d’aria: per le mountain bike consigliamo sempre un po’ più di pressione, tra 1,9 e 2,1 bar. Per le bici da corsa, invece, la pressione consigliata è sempre da 7 a 9 bar, a seconda del peso e delle dimensioni dei copertoncini.

mantenimiento bici

5. Controllare la sensazione dei freni

Che bello avere dei freni che funzionano bene! Per averli, è importante controllare sempre la sensazione dei freni. Nel caso di freni idraulici, è necessario controllare che non ci sia una perdita di potenza frenante. Se questo accade, potrebbe essere dovuto all’usura delle pastiglie o alla mancanza di pressione.

Prima di tutto, bisogna sempre controllare lo stato delle pastiglie dei freni. Se sono a posto, il problema è probabilmente la pressione, quindi dovremo spurgare e mettere olio.  Se necessario, ti consigliamo di andare da un meccanico per farti aiutare (spiegheremo in seguito come spurgare il freno e mettere l’olio a casa).

6. Controllare le viti

Un altro fattore da tenere in considerazione per la manutenzione di base della bicicletta è la revisione delle viti. Controllare che siano tutte fissate saldamente e che non ci sia nessuna parte svitata prima di uscire a pedalare.

Per questo passaggio, è importante considerare che in ogni pezzo vengono indicati i Nm di forza. Avere una chiave dinamometrica ci aiuterà a eseguire correttamente questo passaggio, soprattutto su biciclette e componenti in carbonio.

7. Conclusioni

Pedalare in sicurezza ed evitare guasti nel bel mezzo della nostra uscita. È questo che otterremo con una buona manutenzione di base della bicicletta. Manutenzione che possiamo fare da soli da casa, grazie a questi 6 consigli. Prossimamente, ti spiegheremo come effettuare una manutenzione approfondita della bicicletta: spurgare il freno, mettere l’olio, controllare e ingrassare la serie sterzo, il movimento centrale e il corpetto ruota libera.

E un ultimo consiglio: a seconda di quanto spesso esci, ti consigliamo di fare sempre un check-up quando torni a casa dopo l’uscita, per controllare se tutto è a posto e, in caso, intervenire. Un controllo prima della tua prossima uscita è sempre importante.

Non ti perdere questi 6 consigli spiegati passo dopo passo sul nostro canale Youtube.

E per tutti i prodotti di ciclismo, vai su Deporvillage.

Riassunto
Nome dell'articolo
6 consigli per la manutenzione di base della bicicletta
Descrizione
6 consigli per la manutenzione di base della bicicletta Sei più da bici da corsa o da mountain bike? Qualsiasi sia il tuo profilo, c’è una cosa che vale per tutti: a nessuno piace avere un guasto nel bel mezzo di un’uscita in bici …
Autore
DeporVillage
Nome dell'editore
DeporVillage
Logo dell'editore
6 consigli per la manutenzione di base della bicicletta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.