ALLENAMENTO CICLISTICO IN INVERNO. CHE FARE?

L’allenamento ciclistico in inverno è come al solito un grosso punto di domanda di cui ci si ritrova a parlare in questa stagione più o meno ogni volta che incontriamo un altro amante delle due ruote.

“Cosa hai in mente per l’inverno?”
“Hai qualcosa da preparare di specifico?”
“Senti ma…se provassimo qualcos’altro…tipo nuoto o corsa?”
“Che ne dici di un bel training camp?”
“Pensavo di iscrivermi in palestra, dici che serve? Posso fare anche spinning…”

Se queste frasi ti suonano famigliari, in questo post proviamo a fare un po’ di chiarezza.

ALLENAMENTO CICLISTICO IN INVERNO. PROGRAMMAZIONE

Innanzitutto l’allenamento ciclistico invernale va programmato. O quantomeno, dobbiamo capire la motivazione per cui ci alleniamo.

  • Per mantenere semplicemente la forma?
  • Perché nel prossimo anno vogliamo andare più forte?
  • Perché abbiamo un obiettivo a fine inverno (ad esempio una granfondo a Febbraio)?

Possono essere tante le motivazioni, e per ognuna c’è ovviamente un allenamento specifico.

PER MANTENERE LA FORMA

Se l’allenamento invernale è finalizzato al mantenere la forma fisica, allora non dovremo impazzire più di tanto e il mio consiglio è “va bene tutto”. Nel senso che potete pedalare se ne avete voglia, andare a correre, nuotare, fare ciclocross, sci di fondo, o qualunque altra attività vogliate. Non c’è alcun problema. E da febbraio in poi se ne riparlerà, ritornando a fare qualche allenamento specifico ciclistico.

PER ANDARE PIÙ FORTE L’ANNO PROSSIMO

Qua la situazione si fa più seria. È necessario innanzitutto un breve periodo di scarico, sia fisico che mentale: pedalate se ne avete voglia ma senza stressarvi troppo, e ricaricatevi.
Dopodiché il consiglio è quello di utilizzare l’inverno per rinforzare i muscoli in maniera da renderli più potenti quando ricomincerà la stagione. Come? Palestra ed esercizi a corpo libero. Pedalare sì, quando il tempo lo permette, ma solamente per ossigenare i muscoli: niente sforzi sconsiderati.

PER UN OBIETTIVO A FINE INVERNO

Se avete un obiettivo a fine inverno molto importante, allora non dovete mollare troppo il colpo. In questo caso non potete fare altro che allenarvi come vi allenereste d’estate, con la differenza che il clima non è lo stesso. Quindi, acquistate capi invernali pesanti, luci per uscire anche se il sole sta calando, e pensate magari a qualche week-end al caldo per fare i lunghi (le coste del mediterraneo offrono temperature primaverili anche a gennaio).

CICLOCROSS, MTB O PISTA

L’allenamento invernale di un ciclista, nel caso non vogliate assolutamente rinunciare alle due ruote, può essere diversificato dedicandosi ad altre discipline che prevedano un allenamento più corto ma più intenso. Non avete nessuno a casa che vi sgrida se tornate a casa infangati? Ciclocross e mtb fanno per voi.
Siete, al contrario, nelle mie condizioni? Andate in pista!

CAMBIARE UN PO’

Io personalmente sono del parere che l’allenamento invernale debba prevedere anche il dedicarsi ad altre attività: serve innanzitutto per variare  e non mangiare la “solita minestra”, e poi è davvero molto utile perché, anche se non sembra, in realtà porta molti benefici.

  • La corsa. Prima attività che mi sento di consigliare è la corsa: occupa poco tempo (in un’ora facciamo un ottimo allenamento), si può praticare anche al buio e ovunque ci si trovi, ci costringe a lavorare a battiti cardiaci alti e ci aiuta a migliorare la capacità respiratoria.
  • La palestra. Non intendo dire che sia necessario iscriversi in una “Gym” da culturisti: possono bastare anche 5 o 6 esercizi fatti bene a casa (affondi frontali, addominali, piegamenti sulle braccia, ecc…qualche mio amico si è anche dato alla pool dance, non ridete!). Come dicevo prima, sono esercizi fondamentali nel caso si voglia aumentare la forza da trasformare in potenza alla ripresa della stagione.
  • Lo sci. Che sia fondo, alpino o alpinismo, ci serve per mantenere muscoli attivi e capacità polmonare elevata…e poi cosa c’è di più bello di un po’ di fatica in un paesaggio innevato?
  • Il nuoto. Ottimo per sviluppare alcuni muscoli che poco utilizziamo in sella alle nostre bici, e per lavorare sulla capacità polmonare.
  • Lo spinning. Lavorare a battiti altissimi, pedalando. Perfetto.
  • I training camp. Consigliatissimi, sempre: sia che vogliate rimanere in forma, sia che abbiate un obiettivo, sia che vi servano come allenamento per miglioravi.
  • Il relax. Mangiate, dormite, rilassatevi. Leggete un bel libro, magari di qualche epica performance sportiva, e il sognare ad occhi aperti sul divano di casa con le luci dell’albero di natale come contorno vi aiuterà ad avere molte motivazioni in più per l’anno nuovo.

E per tutti i prodotti che ti servono per proteggerti dal freddo vai su Deporvillage

Tutto chiaro, no?

Stefano Francescutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *