Bastoncini per trail running, conviene usarli e come sceglierli?

Il trail running è una disciplina outdoor che richiede un’attrezzatura specifica. Alcuni accessori sono sempre necessari, altri dipende dai gusti e dalle abitudini dell’atleta. Tra questi ci sono sicuramente i bastoni che oggettivamente offrono un aiuto al trail runner ma che non tutti scelgono di usare.

Esistono principalmente due categorie di bastoni in commercio, quelli da nordic walking e quelli da trekking. Nel primo caso di tratta di bastoni con una punta in gomma con un’altezza poco regolabile se non addirittura fissa e per conformazione sono inadatti al trail running. Quelli da trekking sono più robusti e hanno una punta adatta a tutti i terreni ma hanno un’impugnatura spesso poco anatomica e un peso eccessivo.

Per questo sono nati i bastoni specifici per il trail running, caratterizzati da un’impugnatura comoda ed ergonomica, con un peso ridotto, resistenti e regolabili in altezza molto rapidamente per adattarsi a salite o discese. Inoltre sono smontabili e riponibili nello zainetto.

Ma perché usare i bastoni? Quali sono i vantaggi?

– SALITA: Sono di supporto al corpo e in particolare alle gambe quando si affrontano le salite in fase di spinta. E così si affrontano tratti con molto dislivello con una fatica minore. Aiutano i runner a mantenere una posizione eretta che facilita la respirazione.

– DISCESA: aiutano a mantenere l’equilibrio e ad affrontare una discesa ripida e pericolosa con più sicurezza. Possono supportare le gambe ai primi segni di stanchezza. Alleggeriscono il lavoro di caviglie e ginocchia. In questi tratti possono però diventare un intralcio quindi molti runner preferiscono rimetterli nello zaino.

– “PIANURA”: qui il ritmo è maggiore e il bastoncino produce una spinta più forte in avanti. Il bastoncino sostiene e spinge nella fase di “volo riducendo anche il carico sulle articolazioni.

Usarli: sì o no?

Ci sono sicuramente abitudini differenti, c’è chi predilige l’utilizzo dei bastoni e chi li vede come un intralcio. In generale prima di iniziare a utilizzare i bastoni per correre è importante partire con una camminata veloce, cercando di adattare il movimento del corpo a quello corretto dei bastoni. Solo quando avrai preso dimestichezza con la tecnica, riuscirai ad aumentare il passo, utilizzarli in corsa e su tutte le pendenze.

Quali scegliere? 

MATERIALE

Ovviamente in commercio esistono vari tipi di bastoncini e di diverse marche. La caratteristica principale che li distingue è il peso.

Distinguiamo i bastoncini da Trail Running, in base al tipo di materiali di composizione:

  • Bastoncini in fibra di ferro: sono i più robusti e resistenti ma con un peso leggermente superiore agli altri
  • Bastoncini in alluminio: sono leggeri e resistenti, hanno un buon grado di flessibilità
  • Bastoncini in carbonio: i bastoncini in carbonio sono certamente più pregiati e leggeri, ma anche più costosi e delicati, e spesso soggetti a rotture accidentali. La fibra in carbonio è tra le più leggere, ma è più rigida e meno resistente agli impatti.

ABITUDINI

La scelta dipende anche dalle abitudini del trail runner: se lo usa solo in salita e lo ripone nello zaino in discesa deve preferire bastoni telescopici come quelli da trekking interamente in alluminio o compositi in carbonio e alluminio, che sono meno ingombranti e consentono una regolazione della sua lunghezza diversa anche per tratti in salita o discesa. Per lo stesso utilizzo vi sono anche i bastoncini pieghevoli(tipo i paletti della tenda da campeggio), a lunghezza fissa o regolabile e tra i migliori ci sono quelli della marca Leki. Si ripiegano in tre o quattro sezioni e si può metterli nello zaino quando non si utilizzano.

Per chi invece vuole sempre avere il bastone a portata di mano, esistono quelli a

lunghezza fissa in alluminio o carbonio che vanno scelti in base alla propria altezza. L’altezza corretta si determina impugnando il bastoncino e mantenendo l’avambraccio a 90 gradi.

Esistono infine dei bastoncini dotati di doppia impugnatura, non telescopici ma in compenso possiedono due impugnature: una classica in alto e una a 3/4 della lunghezza totale che potrete scegliere in base alla pendenza.

AMMORTIZZAZIONE

A lungo andare, terreni, con fondi particolarmente duri, potrebbero causare problemi ad articolazione e tendini del braccio quindi è bene valutare la possibilità di acquistare dei bastoncini con un sistema di ammortizzazione a molle che attutiscono maggiormente i ripetuti impatti con il terreno.

A voi la scelta!!!

Trova tutti i migliori brand per il trail running su Deporvillage

Karen Pozzi

 

Summary
Bastoncini per trail running, conviene usarli e come sceglierli?
Article Name
Bastoncini per trail running, conviene usarli e come sceglierli?
Description
Il trail running è una disciplina outdoor che richiede un’attrezzatura specifica. Tra questi ci sono sicuramente i bastoni che oggettivamente offrono un aiuto al trail runner ma che non tutti scelgono di usare.
Author
Publisher Name
Deporvillage Magazine
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here