La nostra passione non finisce mai, come il Giro d’ Italia e il suo trofeo. Oggi, dopo 26 anni di attesa, questa passione si incarna ancora una volta nella maglia rosa.

La maglia del leader del Giro è stata prodotta in passato da Castelli e indossata da molti campioni, a cominciare da Giovanni Battaglin, vincitore nel 1981, per finire con Miguel Indurain, vincitore della gara nel 1992. In mezzo, la maglia abbellì le spalle di Saronni, Hinault, Moser e Bugno, per citarne solo alcuni.

Steve Smith, brand manager di Castelli, ha dichiarato: “Non si tratta solo di una maglia, ma di un oggetto molto caro che rappresenta l’obiettivo finale per un ciclista in Italia e nel mondo. E non è solo tessuto, è un simbolo del sudore che serve per vincerlo, ed è un onore che eleva il più basso dei corridori, anche solo per un giorno”.

Per questo abbiamo voluto rendere omaggio al Giro e ai suoi campioni con qualcosa di veramente ineguagliabile. Abbiamo creato speciali maglie con dettagli che le impreziosiscono e le rendono uniche: sottili riferimenti sparsi sul tessuto come tesori per gli amanti del ciclismo e gli appassionati del Giro da scoprire, da una particolarissima cerniera con il simbolo dell’ infinito trofeo alla stampa in rilievo del nome della classifica che la maglia rappresenta.

Compra tutti i prodotti Castelli su Deporvillage

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *