COME IMPUGNARE IL MANUBRIO IN BICI DA CORSA PARTE 2 : MANI IN PRESA ALTA

Le mani in presa alta sono l’argomento di questo post.

Ricordiamo che le prese possono essere tre, e sono le seguenti:

– con le mani sui comandi;

– con le mani sulla parte alta del manubrio;

– con le mani in presa bassa, sulla curva del manubrio stesso.

Dopo aver analizzato l’impugnatura con le mani sui comandi (LINK), eccoci a parlare della seconda presa sul manubrio.

Molti pensano che sia un argomento banale, o che serva solo a chi sta muovendo i primi passi in questo mondo. Questo accade perché spesso, a causa di superficialità o disattenzione, anche i ciclisti più esperti non adottano l’impugnatura più adatta alle varie fasi di pedalata. 

Vediamo quindi quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle mani in presa alta.

MANI IN PRESA ALTA

In questo caso le mani vengono poggiate sulla parte alta del manubrio, proprio di fianco all’attacco.

Il vantaggio principale di questa impugnatura è il confort: posizionando le mani più vicine al corpo la schiena resta più dritta e il busto ha un angolo meno pronunciato rispetto all’anca. D’altra parte, ovviamente, l’aerodinamica peggiora considerevolmente.

Tralasciando l’aspetto dell’aerodinamica, che può interessare fino ad un certo punto, è una posizione totalmente sconsigliata quando la velocità aumenta, poiché poco sicura.

Perché è poco sicura?

  1. In primis perché non si hanno le mani sui freni
  2. In secondo luogo perché in questa posizione le mani sono più vicine tra loro e questo fa sì che la manovrabilità del mezzo, per esempio in caso di sterzate di emergenza, diminuisca.

Il momento perfetto per questa impugnatura è quando stiamo spingendo su una salita, dove la strada è meno trafficata, le velocità sono inferiori, e non c’è necessità di ricorrere ai freni.

A volte può essere concessa in pianura, magari per rilassare velocemente braccia e schiena, ma solo se si pedala da soli e senza traffico.

C’è pero un’eccezione che conferma la regola.
Nel caso ci si trovi a pedalare sul pavè, la presa alta è decisamente consigliata perché la mani possono assorbire le vibrazioni e mantenere una presa molto salda. Tenetelo a mente quando dovrete affrontare le Classiche del Nord.

Assolutamente da evitare questa presa se si è in piedi sui pedali: il baricentro si alza troppo per le mani così vicine, e la bici risulta ingovernabile.

Infine, ricordarsi sempre di avvolgere il manubrio con il pollice, come fosse una racchetta da tennis, altrimenti anche solo una piccola imperfezione del terreno può farvi perdere la presa.

IN SINTESI

La posizione con le mani in presa alta si può utilizzare:

  • In salita da seduti
  • In pianura, ma solo per brevi tratti. Da evitare se si pedala in gruppo o in zone trafficate

Tutti i prodotti per il Ciclismo li trovi su Deporvillage

Stefano Francescutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *