COME MONTARE IL DERAGLIATORE ANTERIORE DELLA BICI DA CORSA

Montare il deragliatore anteriore della bici da corsa è un’operazione semplice, che può essere svolta autonomamente e senza la necessità di attrezzi particolari.

In questo caso vi mostreremo come installare il deragliatore Shimano 105 R7000L. La tecnica è sostanzialmente la stessa per tutti quanti i cambi Shimano, ma anche per quanto riguarda le altre marche le differenze sono davvero minime.

DERAGLIATORE A SALDARE O A FASCETTA

Per prima cosa è giusto spiegare che esistono due tipi di deragliatori, a saldare e a fascetta.

Deragliatore a saldare: è quello che si utilizza sulle biciclette in carbonio, dove il telaio è già provvisto di una asola su cui andare ad avvitare il deragliatore.

Deragliatore a fascetta: è quello che si utilizza solitamente su bici in alluminio e acciaio. In questi casi infatti il telaio è completamente liscio ed è necessario che il deragliatore sia provvisto di una fascetta in maniera da poterlo fissare al tubo.

L’ADATTATORE

Esiste poi la soluzione a tutti i problemi.

L’adattatore: è un semplice anello che va montato sul tubo verticale della bicicletta e fa sì che si possa utilizzare un deragliatore a saldare anche su un telaio sprovvisto di specifica asola.

deragliatore a saldare + adattatore = deragliatore a fascetta

L’utilizzo dell’adattatore, nel caso abbiate un telaio senza asola, è sicuramente ciò che consigliamo. È molto più semplice, addirittura consente di risparmiare qualche grammo, ed inoltre sarà più facile smontare e montare il deragliatore in futuro nel caso ne abbiate necessità.

L’unica accortezza, in questo caso, sta nell’acquisto del giusto adattatore: ne esistono di diversi tipi a seconda del diametro del vostro tubo verticale. 

IL MONTAGGIO DEL DERAGLIATORE ANTERIORE

A questo punto non ci rimane che montare il deragliatore, che in questo caso ha necessità dell’utilizzo dell’adattatore perché il telaio è di alluminio e quindi sprovvisto di asola specifica.
Gli unici due elementi a cui prestare attenzione sono l’altezza di montaggio e il parallelismo tra il deragliatore stesso e le corone.

Altezza di montaggio.

Shimano ci viene incontro per aiutarci e il deragliatore viene messo in commercio con un adesivo arancione sul quale è disegnato il profilo della corona. Non bisogna perciò fare altro che far combaciare il disegno con le corone ed il gioco e fatto.

Nel caso l’adesivo andasse perso, o compraste un deragliatore di un’altra marca che non utilizza questo aiuto, sarà necessario solamente montare il deragliatore 3 millimetri al di sopra della corona più grande.

Parallelismo deragliatore/corone.

In questo caso non abbiamo aiuti tecnologici o di altra natura. Semplicemente dovremo posizionare i nostri occhi al di sopra delle corone e utilizzare il nostro sguardo. Ad occhio, riusciremo facilmente a capire se è tutto parallelo.

Questa azione è necessaria solamente se utilizziamo un deragliatore a fascetta o un adattatore. Se invece abbiamo una asola già presente sul telaio, quest’ultima sarà già montata in maniera che il deragliatore sarà per forza di cose parallelo alle corone.

Tutti i prodotti per il Ciclismo li trovi su Deporvillage

Stefano Francescutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *