Come scegliere le scarpe da running: 3 punti chiave da tenere a mente

Sapevi che ogni scarpa da running è progettata per soddisfare esigenze diverse? Probabilmente lo sapevi già. Un po’ più complicato, invece, è sapere di quali caratteristiche specifiche hanno bisogno le scarpe per adattarsi alle tue esigenze, e scegliere le scarpe da running perfette.

Ecco perché vogliamo facilitarti le cose con questo articolo. Assieme a Toni Bravo, tecnico specialista di Deporvillage, ti spieghiamo i 3 punti chiave da tenere a mente per scegliere le scarpe da running ideali. 

1. L’ammortizzazione

Prima di tutto, la cosa più importante, l’ammortizzazione. Si tratta del supporto integrato nella scarpa che si comprime con l’impatto al suolo del runner e successivamente si espande, sfruttando l’energia per dare impulso al passo successivo. Il comfort e l’efficienza nella corsa dipendono proprio da questo. 

Considerando l’ammortizzazione, possiamo dividere le scarpe in 3 gruppi principali: 

Scarpe con la massima ammortizzazione

Si tratta di scarpe normalmente progettate per persone che pesano più di 80 chili, per atleti che si allenano più di 4/5 giorni alla settimana, o per persone che soffrono di qualche tipo di lesione articolare o muscolare e hanno bisogno del massimo comfort. Il lato negativo di queste scarpe è che sono un po’ più pesanti delle altre, quindi il tuo ritmo di corsa sarà un po’ più lento.

Dai un’occhiata a queste scarpe con la massima ammortizzazione.

Scarpe con ammortizzazione media

Sono scarpe progettate per persone che pesano meno di 70 chili, per i principianti del running e per gli atleti che cercano una scarpa da allenamento leggermente più veloce, senza compromettere l’ammortizzazione. 

Se questo è il tuo profilo, queste scarpe con ammortizzazione media potrebbe interessarti.

Scarpe volanti o da gara

Queste scarpe sono le più leggere di tutte, sono scarpe specifiche per le gare o per l’allenamento veloce. Sono progettate per atleti molto abituati a correre, che cercano la massima efficienza in ogni falcata, che guardano il peso al grammo e per un uso specifico per le gare. 

Bisogna fare attenzione con queste scarpe, soprattutto se non si è abituati a correre. È un tipo di scarpa con pochissima ammortizzazione per alleggerire il peso, quindi, è importante ricordare che non sono scarpe da allenamento quotidiano perché potrebbero causare lesioni.

È il tuo caso? Allora queste scarpe da gara non ti lasceranno indifferente.  

zapatillas de running

2. Il drop

Il drop è il secondo fattore da prendere in considerazione. Sai di cosa si tratta? Il drop è la differenza di altezza tra il tallone e la parte anteriore della scarpa, all’altezza del metatarso. Possiamo trovare scarpe con un drop di 12 mm fino a scarpe con un drop di 0 mm.

Scarpe con molto drop 

Un tipo di scarpa per i e le principianti del running. Si consiglia in questi casi di scegliere una drop non inferiore a 6 mm. In questo modo, il tallone sarà protetto dall’impatto e si eviteranno lesioni.

Delle scarpe con molto drop come queste possono essere il tuo alleato ideale.

Scarpe con poco o zero drop

Se invece hai una buona tecnica di corsa e corri sulla zona metatarsale del piede, puoi passare al livello successivo e cercare scarpe con un drop più basso. 

Per questo, se sei abituato a correre e vuoi migliorare la tecnica, è consigliabile abbassare progressivamente il drop per evitare lesioni.

Dai un’occhiata a queste scarpe con zero drop.

3. Il tipo di appoggio

Se sei un runner, o anche no, probabilmente avrai sentito in diverse occasioni frasi come “sono pronatore”, “sono supinatore”, “sono neutro”. Ma, esattamente, cosa significa?  Questi termini fanno riferimento ai diversi tipi di appoggio che abbiamo quando corriamo.

Pronatore

Le persone che, quando corrono o camminano, cominciano la falcata con la parte interna del piede, causando così la deformazione della scarpa e, di conseguenza, uno squilibrio di tutta la parte di appoggio del corpo. Un aspetto che potrebbe anche causare lesioni.

Supinatore

A differenza dei pronatori, un supinatore è una persona che fa il contrario. Durante la falcata, tende ad appoggiare la parte più esterna del piede. In questi casi, le scarpe si consumano esageratamente sulla parte esterna del piede.

Passo neutro

Infine, il passo neutro è quello delle persone che appoggiano il piede al centro della pianta, causando così un’usura regolare della scarpa.

Come faccio a sapere che tipo di appoggio ho?

Il modo più semplice è quello di prendere le tue scarpe abituali e osservare l’usura della suola. 

Se noti che le scarpe sono usurate principalmente nella parte interna della suola, dal tallone alla punta dell’alluce, è un segnale che indica che hai bisogno di scarpe da pronatore. 

pronador

Se invece noti che la scarpa è eccessivamente consumata all’esterno, è la conferma che sei supinatore. Quindi, avrai bisogno di scarpe da running con controllo della stabilità per supinatori. 

supinador

Infine, se rilevi un’usura uniforme su tutta la suola, sicuramente una scarpa neutra sarà quella più adatta al tuo tipo di appoggio. 

È molto importante tenere a mente che, se si indossano solette, si dovrà sempre scegliere una scarpa neutra, poiché sarà la soletta stessa a correggere l’appoggio.

Con queste informazioni sarai in grado di scegliere meglio la tua prossima scarpa da running, tenendo in considerazione il tipo di appoggio – supinatore, pronatore o neutro – più adatto a te. 

4. Conclusiones

Scegliere la scarpa da running giusta per le tue esigenze può essere difficile se non sai esattamente di cosa hai bisogno. Fino ad ora. Ammortizzazione, drop e tipo di appoggio. Sono questi i punti chiave per scegliere le scarpe da running perfette per te. Tre punti chiave che ti garantiranno successo ad ogni falcata, portando la tua esperienza di running al livello successivo.

Vuoi saperne di più? Non perderti questo e altri consigli sul nostro canale Youtube.

E per tutti i prodotti di running, vai su Deporvillage.

Riassunto
Nome dell'articolo
Come scegliere le scarpe da running: 3 punti chiave da tenere a mente
Descrizione
Come scegliere le scarpe da running: 3 punti chiave da tenere a mente Sapevi che ogni scarpa da running è progettata per soddisfare esigenze diverse? Probabilmente lo sapevi già. Un po’ più complicato, invece, è sapere di quali ca …
Autore
DeporVillage
Nome dell'editore
DeporVillage
Logo dell'editore
Come scegliere le scarpe da running: 3 punti chiave da tenere a mente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.