GABBIA DEL DERAGLIATORE POSTERIORE IN UNA BICI DA CORSA : COME SCEGLIERE LUNGHEZZA GIUSTA

La lunghezza della gabbia del deragliatore posteriore è uno degli aspetti meno conosciuti e che spesso danno vita a problemi di montaggio e a un funzionamento poco performante del cambio di una bicicletta.
Il compito di questo post vuole proprio essere quello di analizzare le diverse lunghezze disponibili per poi capire quale fa al caso nostro.

COS’É LA GABBIA DEL DERAGLIATORE POSTERIORE

La gabbia del deragliatore posteriore è quella parte inferiore, collegata al corpo del cambio, dove trovano alloggio le due pulegge.
In commercio esistono 3 tipi di gabbie: corta, media e lunga.

LA TEORIA

Sono due le variabili che identificano la corretta lunghezza della gabbia del deragliatore:

  1. Limite

È il numero minimo di denti del pignone più piccolo e il numero massimo di denti del pignone più grande sui quali il deragliatore è in grado di lavorare, e lo trovate scritto sulla confezione. Per esempio, se il deragliatore ha una portata di 11T-32T, significa che può lavorare su pignoni piccoli da 11 denti e grandi da 32. Se casualmente venisse installato su una cassetta 11-36, la puleggia di rinvio andrebbe a interferire con il pignone più grande, provocando ovviamente danni.

  1. Portata

É il salto, in termini di numero di denti, che il deragliatore è in grado di sopportare. Per calcolarlo si usa la matematica:

(Numero di denti della corona grande – numero di denti della corona piccola) + (numero di denti del pignone più grande – numero di denti del pignone più piccolo).

Facciamo un esempio per rendere tutto più chiaro.
Ipotizziamo due diverse trasmissioni: una da strada 2×11 e una da mtb 1×11. Nel primo caso abbiamo una guarnitura 52-36 e un pacco pignoni 11-28. Nel secondo un monocorona da 28 e un pacco pignoni 11-42. Il calcolo della portata del deragliatore è il seguente:

  • STRADA: (52-36)+(28-11) =33 denti
  • MTB: 28 +(42-11) = 59 denti

Come si vede il deragliatore da mtb può lavorare con un salto più elevato di quello del deragliatore per bici da strada.

LA PRATICA

E quindi? Direte voi… Bene, la buona notizia è che in tutto ciò, si sceglie la lunghezza della gabbia in base al salto. Per esempio, con un salto di 33 denti, come nel deragliatore strada, allora sarà sufficiente una gabbia corta. Con un salto da 59 denti, la gabbia del deragliatore sarà lunga.

Se non volete fare troppi calcoli, sappiate che le case produttrici ci vengono incontro indicando come “unità di misura” il pignone più grande e quindi dicendo quale gabbia consente di lavorare senza problemi né interferenze.

I CONSIGLI SEMPLICI

Ecco dei semplici consigli per velocizzare l’acquisto.

MTB:

  • la gabbia è media o lunga, raramente corta
  • nelle trasmissioni 1×11 la gabbia è sempre lunga
  • se ci si trova a dover scegliere tra una gabbia lunga o media perché entrambe lavorano bene, è sempre meglio scegliere una gabbia media, per ridurre il rischio d’impatto su rocce e ostacoli positivi
  • nel caso di guarnitura tripla davanti, la gabbia del deragliatore è sempre lunga

STRADA:

  • con doppia corona anteriore la gabbia è corta sopporta fino a un pignone da 29 denti
  • sopra i 29 denti del pignone, la gabbia è lunga

Ricordatevi che, in caso di sostituzione di gabbia del deragliatore, è necessario anche un allungamento della catena.
In questo post, vi diciamo come si cambia.

Tutti i prodotti per il ciclismo li trovi su Deporvillage

Summary
GABBIA DEL DERAGLIATORE POSTERIORE IN UNA BICI DA CORSA : COME SCEGLIERE LUNGHEZZA GIUSTA
Article Name
GABBIA DEL DERAGLIATORE POSTERIORE IN UNA BICI DA CORSA : COME SCEGLIERE LUNGHEZZA GIUSTA
Description
La lunghezza della gabbia del deragliatore posteriore è uno degli aspetti meno conosciuti e che spesso danno vita a problemi di montaggio e a un funzionamento poco performante del cambio di una bicicletta.
Author
Publisher Name
Deporvillage Magazine
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here