Le cose da non fare mai dopo aver corso

Dopo avere corso ci sono cose che proprio non bisogna fare. Certo, vorresti solo immobilizzarti e riposare ma ricorda che sta iniziando un momento molto importante: il recupero.

Hai sudato, hai faticato, hai mangiato e alla fine ti sei anche riposato per bene, tutte cose ovvie e naturali che ognuno di noi ha fatto dopo una bella corsa. Sei poi di ottimo umore nonostante la corsa ti abbia davvero stancato.
Questo è il momento in cui è necessario stare in guardia per fare in modo che i benefici del tuo allenamento non vadano in frantumi, attuare delle piccole accortezze che servono quando il lavoro sembra finito. 

Vediamone alcune.

1. Il recupero 

Il recupero è la fase immediatamente successiva all’allenamento, dal punto di vista fisico. Dopo la fatica i tuoi muscoli devono riprendere tono. Perciò è necessario non attendere molto tempo, anzi, bisogna accompagnare il recupero quando il corpo è ancora caldo: fermarsi subito è come passare dalla quinta marcia a spegnere l’automobile mentre è in corsa.

Quindi largo a una sessione di 5-10 minuti di foam roller e di stretching leggero: il foam roller stimolerà la circolazione e quindi l’irroramento dei muscoli, facendo sì che si ricostruiscano per bene. È importante usarlo soprattutto su muscoli particolarmente contratti fino a quando non si sentiranno rilassati. Tutto ciò porterà ad un vantaggio immediato, ovvero il recupero sarà più efficace e veloce.

2. Fermarsi? no!

Recuperare non vuol dire fermarsi, oramai l’hai capito. Evitare di sedersi o stare sdraiati per ore, iniziare invece a muoversi ma senza strafare. L’ideale è camminare, facendo in modo di andare abbastanza veloce. Praticamente si tengono in movimento i muscoli con lavori a bassa intensità, in modo che non si irrigidiscano troppo.

Vuoi un consiglio banale? Cammina sempre quando fai attività che puoi fare in piedi, per esempio telefonando: non puoi immaginare quanti passi potrai fare facendo delle semplice chiamate lavorative invece di stare seduto alla scrivania. 

3. Mangia

uò capitare di avere lo stomaco chiuso dopo un allenamento e spesso capita che ci si adatti a questa sensazione e non si mangia del tutto. Sbagliatissimo.
Il momento migliore per farlo è invece proprio nei 30 minuti seguenti ad una corsa: è in questo lasso di tempo che il tuo corpo brucia meglio che in fase di riposo ciò che ingerisci. In termine tecnico si chiama “finestra metabolica”.

In questa fase il tuo corpo brucia meglio quello che gli dai e quindi non farti problemi dietetici: ricorda solo di mangiare entro mezz’ora dalla fine dell’allenamento, anche per non farlo dopo due ore rischiando di svuotare tutto il frigorifero!
Se proprio non ti va concediti qualcosa di sfizioso e a cui non puoi dire di no: barrette, cioccolato, vale tutto. Cerca di mixare carboidrati e proteine.Voglio ribadire ancora che il recupero è parte fondamentale dell’allenamento e non consiste nel riposare sdraiati davanti a un film: quello che ti invito a fare è un recupero dinamico, fatto a bassa intensità, tenendo il motore a bassissimi giri.

Scoprini di più su www.deporvillage.it

Riassunto
Nome dell'articolo
Le cose da non fare mai dopo aver corso
Descrizione
Le cose da non fare mai dopo aver corso Dopo avere corso ci sono cose che proprio non bisogna fare. Certo, vorresti solo immobilizzarti e riposare ma ricorda che sta iniziando un momento molto importante: il recupero. Hai sudato, hai …
Autore
DeporVillage
Nome dell'editore
DeporVillage
Logo dell'editore
Le cose da non fare mai dopo aver corso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.