Mtb full o front suspended : quale scegliere

Il primo acquisto è uno dei più difficili se si considera le differenti tipologie di mtb sul mercato. Ma il primo dubbio del neofito è se acquistare una mountain bike front suspended (solo con la sospensione anteriore) o full suspended (biammortizzata). Alla base non ci dev’essere solo una scelta di prezzo – la facilità costruttiva di una front suspended abbassa notevolmente il prezzo della bicicletta – ma anche la valutazione delle differenti tipologie di utilizzo che una full ha rispetto ad una front. Iniziamo subito con il dire che la full suspended è una bici più completa perché permette uno spettro di utilizzo più ampio, ma è anche una bici più complicata, perché richiede più manutenzione e ha più parametri di regolazione. Ma andiamo in ordine.

 

I benefici delle front

Semplicità, efficacia, leggerezza, reattività: ecco i punti forti di una front. Senza la sospensione posteriore la bici è più leggera, più reattiva e nervosa. Una bici di questa tipologia è a suo agio sugli sterrati, sui sentieri poco accidentati, ma comoda per le lunghe distanze che implicano anche parecchi chilometri su asfalto. Sono bici da cross-country, le preferite dagli agonisti, quelli che prediligono la performance di pedalata, chi da’ la priorità alla leggerezza e alla prestazione rispetto al comfort di guida. Se spinte al limite, su percorsi parecchio accidentati, sono difficili da guidare e parecchio nervose, con il retro treno che sbacchetta e rende la discesa difficile da governare. Necessitano di una guida attiva e permettono pochi errori, soprattutto ai neofiti.

 

I benefici delle full

Le moderne bici full suspended sono progettate per essere divertenti e confortevoli, ma sono più pesanti di una front. La doppia sospensione migliora comfort e dona maggior grip alle ruote, con un aumento sensibile della sicurezza percepita del rider alle prime armi, che beneficiano anche di minor affaticamento di braccia e gambe. In pratica, la full permette velocità superiori e per più tempo. Una biammortizzata, soprattutto con ruote da 29 pollici, perdona di più eventuali errori dovuti alla poca lucidità del biker dopo ore in sella, oppure alla sua ridotta abilità di guida.



Chi dovrebbe cosa

La biammortizzata pesa di più, ma contrappone a ciò un rendimento in sella nettamente maggiore. Perchè? La sospensione serve a prolungare al massimo il contatto tra ruota e terreno, e quindi a dare maggior grip e controllo. Ne deriva una bici che perdona più errori, che copia meglio i terreni più accidentati, con sassi e radici (i sentieri chiamati “tecnici”), ovvero quelli che si trovano prettamente in montagna. Se si intende percorrere con la bici proprio questi sentieri allora è meglio optare per una biammortizzata, più sicura e divertente. Sul mercato esistono varie tipologie suddivise per destinazione d’uso (Xc, trail, all mountain, enduro) e a questo proposito consigliamo di leggere anche il nostro articolo QUALE BICI SCEGLIERE

 

La front, la più usata dai rider italiani, è la bici per chi privilegia la pedalata, chi ama fare tanti chilometri in salita e poi scendere dalla stessa strada sterrata. Non è consigliabile percorrere con questa tipologia di bici sentieri tecnici e ripidi (a meno che non li si affronti con un’adeguata tecnica e consapevolezza). Sono l’ideale per chi fa marathon in montagna e chi vuole avvicinarsi al mondo del cross-country. Sono anche le bici più economiche sul mercato grazie alla loro semplicità costruttiva (ma il prezzo può variare tantissimo se la costruzione del telaio è in alluminio piuttosto che carbonio). Se analizziamo le entry level, la differenza di prezzo con una biammortizzata è di alcune centinaia di euro, dato che la full ha una tecnica costruttiva più complicata (l’ammortizzatore e i leveraggi che uniscono il carro anteriore a quello posteriore).

 

Conclusioni

In sostanza la scelta tra front e full suspended – indipendentemente dal vostro budget di spesa – dipenderà dall’utilizzo che farete della vostra mountain bike. Chiedetevi prima se vorrete percorrere sterrati, sentieri tecnici nei boschi o percorsi misti. La front è scelta che molti neofiti prediligono, non sapendo bene cosa andranno a percorrere. Spesso poi, mano a mano che si progredisce nella guida in discesa, chi ha iniziato sulla front di norma passa alla full. Di rado succede il contrario.

Per tutta l’attrezzatura per la tua MTB c’è Deporvillage

Marco Trabucchi

Summary
Mtb full o front
Article Name
Mtb full o front
Description
Mtb full o front suspended : quale scegliere
Author
Publisher Name
Deporvillage Magazine
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here