Recensione Sella DPV Saturn – Donna

Ho avuto il piacere di testare la nuova sella marchiata DPV by Deporvillage appositamente pensata per il pubblico femminile, la DPV Saturn.

La forma della sella

Per noi donne, forse ancor più che per i nostri colleghi uomini, la scelta della sella richiede particolarissime attenzioni e valutazioni, data la delicatezza delle parti anatomiche interessate. La sella DPV Saturn è appositamente pensata e progettata per le forme e l’anatomia femminili. Ovviamente a monte bisogna tener conto delle proprie misure e di quelle della sella, che nel caso di questa sono 264×140 mm.

Le tecnologie della sella

Analizziamo ora le tecnologie impiegate nella progettazione della sella DPV Saturn, che ne fanno uno dei prodotti più interessanti sul mercato orientato al femminile. La prima che balza all’occhio è la superficie, molto morbida nelle zone di appoggio principali e confortevole, prodotta con schiume ad alta densità, leggere ma al tempo stesso molto resistenti. La zona di contatto perineale è dotata di canale anatomico, progettato per le forme femminili, che percorre la sella lungo tutto l’asse centrale, studiato appositamente per ridurre la compressione dei tessuti molli e dei tendini, eliminando intorpidimenti, sfregamenti e limitando contatti fastidiosi o dolorosi. Molto piacevole anche alla vista, con una linea più aggraziata ed elegante rispetto alle versioni maschili. Ho trovato particolarmente gradevoli anche i particolari lucidi sulla superficie e gli inserti bianchi in testa ed in coda alla sella.

Fiore all’occhiello della sella DPV è rappresentata dalla tecnologia Archtech Suspension, che prevede un sistema di connessione tra carrello (realizzato in Cromo-Molibdeno) e scocca che dona all’intero sistema una flessibilità maggiore rispetto alle selle classiche, tutto finalizzato, come sempre quando si tratta di prodotti DPV, ad un aumento di comfort e comodità senza rinunciare alle prestazioni.

Il test della sella su strada

Dopo questa analisi tecnica e visiva, sono pronta ad entrare nel dettaglio dei miei test. Per capire subito con che tipo di sella avessi a che fare, ho provato la DPV Saturn nei soliti percorsi teatro dei miei allenamenti, i sali-scendi tecnici delle Colline Novaresi. Un continuo alternarsi di rampe dure in cui alzarsi sui pedali alternate a colline più dolci in cui spingere rapporti più duri, seguite poi da discese rapide e tecniche, insomma percorsi in cui spesso si varia il posizionamento in sella.

Complessivamente sono molto soddisfatta della prova effettuata. Ho avvertito positive sensazioni di comodità ogni volta che, in piedi sui pedali, tornavo a sedermi per riprendere la pedalata da seduta. Il comfort della flessibilità derivante dalla tecnologiaArchtech Suspension è un aiuto tangibile, soprattutto su percorsi del genere. Ho pedalato sempre in modo confortevole, senza avvertire dolorosi sfregamenti, pressioni troppo elevate nè intorpidimenti o sensazioni di disagio. Insomma, mi sono sentita a mio agio… e per una ciclista che cambia sella, scusate se è poco!

Tutti i prodotti DPV li trovate su Deporvillage

Francesca Massara

Summary
Review Date
Reviewed Item
Sella DPV Saturn
Author Rating
41star1star1star1stargray

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here