Salomon TV presenta The Curve of Time, un documentario sull’ambiente

Per il terzo anno consecutivo, Salomon TV lancia un cortometraggio con tematica riguardante l’ambiente, ponendo domande difficili inerenti al cambiamento climatico. The Curve of Time (La curva del tempo) frutto del famoso regista e fotografo Jordan Manley, entra nei pensieri di Greg Hill e Chris Rubens, sciatori freeski di Salomon. Negli ultimi anni, questi due amici di Revelstoke (Canada) hanno rivalutato il loro impatto sull’ambiente adottando diverse misure per ridurlo.

The Curve of Time è un documentario di 23 minuti che ha ricevuto il premio per il Miglior Film sull’Ambiente nel Kendal Mountain Film Festival 2017 e nel Vancouver International Mountain Film Festival 2018.

Prima della premiazione di The Curve of Time, Hill e Rubens stavano parlando del futuro e nonostante riflettessero sulla deludente prospettiva dell’ambiente avevano osservato come il loro desiderio di avventura avesse influito sull’ambiente che sempre donava a loro tanta felicità. Nell’attesa dei risultati, avevano deciso di realizzare un esperimento: esiste un modo per poter continuare a dedicarsi completamente allo sci ma riducendo nello stesso tempo l’impatto ambientale in modo significativo?

“Per me, la parola chiave rivolta a noi tutti è: cambiare. Tutti abbiamo delle piccole cose che possiamo cambiare nella nostra vita. Dovremmo guardarci allo specchio e capire che tutti facciamo parte di un problema e che dobbiamo trovare il modo di risolverlo. Speriamo che questo documentario motivi le persone ad intraprendere alcuni passi per diminuire l’impatto ambientale, spiega Hill.

A causa del cambiamento climatico, è possibile che prima del 2050 la stagione sciistica si riduca in modo considerevole e che ci sia meno neve a basse quote sempre di più. Davanti a questa situazione, Hill e Rubens avevano deciso che era arrivato il momento di agire e lo scorso anno, hanno intrapreso varie “avventure elettriche” nella nuova automobile elettrica di Hill. All’inizio del 2018, hanno viaggiato da Revelstoke a Denver (Colorado) e durante il lungo cammino, si sono fermati in diversi paesi per presentare The Curve of Time, che era stato molto apprezzato dal pubblico.

La loro reazione è stata incredibile. È sorprendente vedere come la gente si senta coinvolta anche se non appartiene al mondo dello sci. L’obiettivo è motivare le persone a realizzare cambiamenti nella loro vita; il cambiamento climatico è un concetto irruente ma da qualche parte bisognerà pur iniziare. Guardando il film, il pubblico si è reso conto che questi cambiamenti sono possibili: bisogna solo fare le cose in modo diverso e divertirsi durante lo sviluppo. Personalmente penso che il cambiamento climatico è un problema molto grande e io voglio far parte della soluzione, non del problema, afferma Rubens.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.