Test: Salopette Finisseur PRO MTB XC

Una delle recenti uscite di Finisseur è la salopette Pro MTB XC che abbiamo provato per questo articolo. Un indumento con caratteristiche di fascia alta, con un prezzo incline alle sue qualità, specifico per gli utenti che praticano la mountain bike dalla prospettiva del cross country.

Tradizionalmente, le salopette da ciclismo su strada sono state utilizzate anche per la mountain bike dagli utenti del cross country. È vero che alcune delle caratteristiche dell’abbigliamento da ciclismo su strada sono uguali a quelle del cross country, ma non tutte. Per questo motivo, alcuni dei migliori fabbricanti tessili stanno già progettando salopette specifiche per la mountain bike, adattandole alle esigenze specifiche di questa modalità, senza trascurare le prestazioni del capo e il comfort per l’utente.

Perché per la MTB?

Le differenze tra questa salopette che abbiamo testato e quelle più tradizionali orientate esclusivamente al ciclismo su strada sono chiare. Si basano principalmente sulla maggiore compressione dell’indumento in alcune zone, una maggiore elasticità in altre e l’uso di pannelli di tessuto con maggiore capacità anti-abrasione.

Compressione maggiore

La zona dotata di maggiore compressione, che fa aderire meglio la salopette al corpo, è la zona delle bretelle. Oltre ad essere larghe e quindi applicare una tensione più distribuita sul nostro corpo, nella zona della schiena si incrociano a forma di X: la parte superiore della salopette si adatta più saldamente alla nostra anatomia e permette movimenti più improvvisi senza che la salopette si sposti, un aspetto ricercato e richiesto nella pratica della mountain bike.

Il fondello

Un altro aspetto specifico di questa salopette che ci è piaciuto è l’esclusivo fondello MTB Trail Men Hybrid, progettato esclusivamente per l’anatomia maschile. È dotato di bordi completamente lisci che permettono una maggiore libertà di movimento delle gambe e del corpo sulla sella. Inoltre, è dotato di una densità extra di 120 kg/m che ci aiuta ad assorbire meglio le vibrazioni della mountain bike.  Ma come se non bastasse, e naturalmente è un elemento di differenziazione dal resto dei fondelli, quello di questa salopette presenta una zona anteriore traforata. È ciò che a Finisseur chiamano Air Mapping. Questi fori nella parte frontale del fondello aumentano la ventilazione permettono al fondello di asciugarsi più velocemente in condizioni di umidità. Un aspetto importante in mountain bike, dove non c’è così tanto flusso d’aria come su strada e le velocità sono generalmente più elevate.

Tessuto anti-abrasione

Infine, parliamo dell’elemento specifico più visibile nella Pro MTB XC, ovvero i pannelli in tessuto anti-abrasione che troviamo ai lati delle gambe o dei cosciali. Fortunatamente, non siamo dovuti cadere dalla bici per verificare quanto più resistente sia questo tessuto rispetto alla lycra convenzionale, ma non ne abbiamo bisogno. Possiamo già notare come queste aree laterali delle gambe siano chiaramente più ruvide e abbiano una consistenza più solida rispetto al resto della salopette. Questo trasmette una certa fiducia e tranquillità in caso di caduta o di sfregamento con rami o con il tronco di un albero, una situazione comune in mountain bike e che spesso si conclude con la rottura della nostra salopette (non specifica).

In movimento

Nonostante sia una salopette leggermente più rinforzata di quelle tradizionali per bici da strada, la Pro MTB XC ci sembra un indumento altrettanto o addirittura più comodo delle salopette classiche, Mantiene una buona traspirabilità nonostante presenti pannelli di tessuto più spessi sui lati e il comfort del fondello è eccezionale. Si nota come hanno lavorato coscienziosamente per eliminare i bordi con rilievo e pedalando, il fondello è appena percettibile in termini di attrito, o pressione con l’interno cosce. Ci piace il sistema di bretelle incrociate nella parte posteriore che, come già detto, fornisce un maggiore sostegno della parte superiore della salopette, anche se a volte è difficile posizionare l’incrocio delle bretelle proprio al centro della schiena (tendono a piegarsi su sé stesse).

Giudizio finale

Si tratta di una salopette semplicemente perfetta, cherisponde a tutte le necessità ed esigenze della mountain bike. Assorbimento e massimo comfort del fondello, resistenza del tessuto e libertà di movimento. Non è la salopette più economica sul mercato, ma per quello che costa, possiamo assicurarvi che soddisfa più che bene le aspettative di qualsiasi tipo di utente.

Pro

Eccellente protezione del tessuto contro le abrasioni

Eccellente comfort del fondello

Buon compromesso tra compressione e libertà di movimento.

Contro

Quando sarà disponibile una Pro MTB XC da donna?

Scheda tecnica

Marca

Finisseur

Modello

Pro MTB XC

Caratteristiche:

Salopette di gamma medio-alta, specifica per l’uso XC-MTB. Con pannelli anti-abrasione sui lati, fondello Trail Men Hybrid con bordi piatti, bretelle posteriori incrociate e tessuto italiano MITI. 78% Poliammide, 22% Elastam.

Bretelle

Con tessuto Mesh, taglio piatto e senza cuciture.

Fondello

Densità differenziate, 80 e 120kg/m3, ventilato nella zona anteriore.

Elastico della gamba

Piatto con logo stampato

Taglie disponibili

S, M, L, XL, XXL e XXXL

Colori disponibili

Nero

Più informazioni qui

Riassunto
Nome dell'articolo
Test: Salopette Finisseur PRO MTB XC
Descrizione
Test: Salopette Finisseur PRO MTB XC Una delle recenti uscite di Finisseur è la salopette Pro MTB XC che abbiamo provato per questo articolo. Un indumento con caratteristiche di fascia alta, con un prezzo incline alle sue qualità, spe …
Autore
DeporVillage
Nome dell'editore
DeporVillage
Logo dell'editore
Test: Salopette Finisseur PRO MTB XC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.