Yoga e pilates per i runners : i benefici

La corsa fa bene, è un’attività sportiva che previene molte malattie respiratorie e cardiovascolari, ma quando diventa una passione vera e propria e si corre diverse volte durante la settimana per più km è meglio integrarla ad altre discipline che distendono e rafforzano i muscoli.

Per un runner, limitarsi a correre ha dei rischi. Può incorrere facilmente in infortuni a ossa e tendini a causa delle continue sollecitazioni e la massa muscolare può ridursi e quindi causare da una parte una problematica legata alla performance in quanto si perde sostegno e dall’altra a livello estetico perché si ottiene un corpo magro ma poco tonico.

Due discipline che fanno molto bene al runner e a tutti coloro che svolgono attività endurance, sono lo Yoga e il Pilates.

IL PILATES PER IL RUNNER

Per correre ci vogliono schiena forte, addominali robusti, ottima flessibilità, equilibrio, coordinazione e buona postura.

Attraverso il PILATES viene sviluppata la muscolatura profonda che permette di stabilizzare le articolazioni. Rinforzando la “POWER HOUSE”, così l’inventore del Pilates ha chiamato  quell’ insieme di muscoli addominali, erettori spinali, pavimento pelvico, diaframma, adduttori e glutei che mantengono il corretto posizionamento del bacino ed allineamento della colonna vertebrale, si controllano maggiormente gli arti inferiori ottimizzando l’atto della corsa e proteggendo da traumi. In questo modo migliorerà anche la postura.

Inoltre nella corsa, a causa della ripetitività prolungata dello stesso movimento e del poco stretching rischia di limitare l’elasticità dei muscoli generando spesso dolori muscolari. I muscoli sono degli “elastici”, se la loro capacità di allungarsi viene meno con ripetuti allenamenti, potrebbero a lungo andare “rompersi” (strappo, distrazione, lacerazione).

YOGA PER IL RUNNER

Anche lo yoga è una disciplina perfetta da associare alle attività aerobiche come la corsa.

È un’attività che coinvolge corpo e mente adatta a migliorare la propria postura, elasticità muscolare e a trasmettere rilassamento psicofisico. Nell’attività dello yoga oltre a mantenere delle posizioni (ASANA) è importante la respirazione, pratica molto utile nei momenti di tensione in gara, dove il respiro si accorcia e la muscolatura diventa tesa.  Inoltre, grazie a esercizi di allungamento, respirazione e stretching la postura migliora. Ricordati di comprare un tappetino come quello di nike.

Per tutti i prodotti da running c’è Deporvillage

Karen Pozzi

 

 

Summary
Yoga e pilates per i runners : i benefici
Article Name
Yoga e pilates per i runners : i benefici
Description
Quando pratichi la corsa è sempre meglio integrarla ad altre discipline che distendono e rafforzano i muscoli.
Author
Publisher Name
Depovillage Magazine
Publisher Logo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here